mercoledì 14 ottobre 2020

'EsopoRap - versi animali' alla 15^ edizione del Festival di Letteratura per Ragazzi Tuttestorie

Al via la 15^ edizione del Festival di Letteratura per Ragazzi Tuttestorie che quest'anno ha come tema 'corpo a corpo - racconti, visioni e libri fuori e dentro di me'.


Per quest'edizione terrò nove incontri su piattaforma on line che prenderanno spunto dal mio libro 'EsopoRap - versi animali', secondo il seguente programma: 


IGLESIAS

16/10/20

10:00

primaria II/III

MONSERRATO

23/10/20

09:00

primaria II/III

CAGLIARI

23/10/20

11:00

primaria II/III

CAGLIARI

24/10/20

09:00

primaria II/III

Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis CARBONIA DELEDDA VIA ROMA

26/10/20

09:00

primaria II/III

Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis CARBONIA DELEDDA VIA ROMA

26/10/20

11:00

primaria IV/V

RUINAS

27/10/20

09:00

primaria I/II

RUINAS

27/10/20

11:00

primaria III/IV

Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis GIBA

30/10/20

09:00

primaria I/II/V



sabato 10 ottobre 2020

'Il testo narrativo, il lettore, l'autore e la Penna Bambina': corso on-line di 4 ore in diretta streaming (poi disponibile anche in differita) organizzato da Teste Fiorite



L'Associazione Culturale Teste Fiorite ha organizzato per le giornate del 9-10-11 novembre 2020 (dalle ore 18:00 alle ore 19:20) un corso on line di 4 ore complessive in diretta streaming (poi disponibile anche in differita) in cui racconterò il testo narrativo:

Corso di Tecniche di Scrittura

Il testo narrativo, il lettore, l'autore e la Penna Bambina
di
Luigi Dal Cin

Immaginare un testo narrativo in modo efficace e condurre i propri alunni a immaginarlo in modo efficace richiede conoscenze tecniche specifiche e, forse, la condivisione di alcune motivazioni. Che senso ha oggi narrare, scrivere, leggere? Qual è il valore della narrazione nelle nostre vite? Nella nostra cultura l’incontro tra modernità massmediatica e narrazione è avvenuto da tempo, e sembra aver messo in crisi quest’ultima. È come se ci fossimo via via privati di una facoltà che ci sembrava inalienabile: la capacità di scambiare esperienze. A cosa serve allora - a fronte dello strapotere di altri linguaggi - inventare e raccontare delle storie? C'è ancora una forza vitale nella narrazione? C'è ancora una forza vitale nelle narrazioni più antiche? E quando la notte diventa buia, che senso ha narrare, che senso ha scrivere? Di cosa si occupa quindi la 'comunicazione narrativa'? C'è differenza tra lo scrivere per sé stessi e scrivere per un lettore? E chi è il mio lettore? Come lo immagino? Come l'hanno immaginato prima di me? Che differenza c'è tra lettore reale e lettore implicito? In questo seminario saranno analizzate le motivazioni, i processi e gli elementi fondamentali che sorreggono la narrazione, il testo narrativo e la comunicazione narrativa per condurre i partecipanti ad una maggiore consapevolezza su ciò che è costitutivo per un testo narrativo. Con un’ottica operativa che consenta di applicare quanto appreso anche in un’attività didattica.


Gli obiettivi

  • fornire strumenti, suggestioni, esperienze per invogliare e motivare i propri alunni alla narrazione, alla scrittura di un testo narrativo, alla lettura;

  • fornire una competenza sugli elementi costitutivi del testo narrativo così come identificati dalla comunicazione narrativa: autore reale, autore implicito, narratore, narratario, lettore implicito, lettore reale;

  • fornire le competenze critiche necessarie ad un’analisi consapevole di tali elementi nel testo narrativo, per poterne così identificare le carenze e proporre le migliorie necessarie;

  • fornire esempi e spunti operativi per applicare quanto appreso nella propria attività didattica.


I destinatari

Chiunque sia interessato alla scrittura e alla letteratura per ragazzi, sia per professione (Insegnanti della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di I grado, Bibliotecari, Animatori alla lettura, Scrittori, Illustratori...) sia per diletto personale.

Le fasi operative

Webinar di 4 ore complessive, in tre collegamenti in diretta della durata di 1 ora e 20 minuti.
Lunedì 9, martedì 10, mercoledì 11 novembre 2020 dalle ore 18:00 alle ore 19:20.

I contenuti
  • Il valore della narrazione.

  • La forza vitale della narrazione: mille e un modo di salvare la vita.

  • La forza vitale delle narrazioni più antiche: la fiaba e la favola.

  • La scrittura narrativa: espressione e comunicazione.

  • La scelta del narratore.

  • Narrare in prima persona.

  • Narrare in terza persona.

  • Il narratore onniscente.

  • Il narratario.

  • La comunicazione narrativa.

  • L’autore implicito.

  • Il lettore implicito.

  • L'autore implicito per bambini e ragazzi.

  • Il lettore implicito per bambini e ragazzi.

  • La Penna Bambina.

  • Lo scrittore per ragazzi e i suoi possibili punti di vista.


L’attenzione alla didattica

Durante il corso sono previsti espliciti consigli per l’applicazione diretta delle tecniche di scrittura nelle attività didattiche con i propri alunni.

Costo: 30 euro.

Per informazioniQUI

Per iscrizioni: QUI

martedì 6 ottobre 2020

Il mio nuovo libro 'Memorie di un ciliegio', Emme Edizioni, da oggi in tutte le librerie

 



Esce oggi in tutte le librerie il mio nuovo libro Memorie di un ciliegio pubblicato da Emme Edizioni con illustrazioni di Angela Marchetti.

Faceva caldo là sotto.
E c’era buio.
Il seme di ciliegio si era svegliato all’improvviso e si sentiva soffocare.
Mentre dormiva, la terra era stata scavata, mossa, trasportata, e infine ricoperta da una strada: uno spesso strato di catrame su cui correvano le automobili.
Quell'asfalto gli impediva di sbocciare.
Se avesse lasciato libera la forza vitale che sentiva crescere in sé, se anche avesse avuto la forza di attraversare lo strato di catrame, le ruote della prima automobile di passaggio l'avrebbero schiacciato. Meglio allora rassegnarsi a stare fermo là sotto: rinunciare a sbocciare, certo, ma almeno continuare a vivere.
Ma può il seme di ciliegio rinunciare a sbocciare? Specie quando scoprirà che là sotto, intorno a lui, ci sono centinaia e centinaia di altri semi nella stessa situazione?
Un potente, profondo, commovente racconto sulla forza vitale del cambiamento, della crescita, della condivisione, per riconoscere ciò che, al centro di noi, ci caratterizza e preme per vivere.





venerdì 2 ottobre 2020

'Si può imparare a scrivere bene? Gli strumenti dello scrittore per ragazzi' corso di tecniche di invenzione e di scrittura a novembre 2020, 16 ore in presenza a Sarmede (TV)

 


Si può imparare a scrivere bene? Gli strumenti dello scrittore per ragazzi.

corso di tecniche di invenzione e di scrittura, 16 ore, in presenza

a cura di Luigi Dal Cin

CORSO PER TUTTI

28 - 29 novembre 2020

Quando: sabato 28 novembre 10.00 - 19.00; domenica 29 novembre 9.30 - 18.30

Dove: Casa della Fantasia di Sarmede (TV)

Destinatari: Chiunque sia interessato alla scrittura e alla letteratura per ragazzi, sia per professione (Insegnanti della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di I e II grado, Bibliotecari, Animatori alla lettura, Scrittori, Illustratori...) sia per diletto personale.

Termine per le iscrizioni: le iscrizioni saranno accettate nei limiti dei posti disponibili.

Descrizione del corso: scrivere un efficace testo per ragazzi richiede conoscenze tecniche specifiche. Ad esempio: come produrre un testo narrativo che sia affascinante? Da dove iniziare? Come si inventa una storia? Cos’è l’ispirazione? Come si vince la paura del foglio bianco? Come costruire una trama avvincente? Come va scelto il narratore? Come si caratterizzano i personaggi? Come dev’essere una descrizione per non annoiare? Come si costruisce un buon dialogo? In questo corso saranno analizzati i processi e gli elementi fondamentali che sorreggono la scrittura di tutti i testi narrativi e, in particolare, di quelli rivolti a giovani lettori, per condurre i partecipanti ad una maggiore consapevolezza sulle modalità e sulle scelte che si possono adottare e proporre. Con un’ottica operativa che consenta di applicare quanto appreso anche in un’attività didattica.

I contenuti:
La letteratura per ragazzi: caratteristiche ed elementi particolari, precisazioni.
Lo scrittore per ragazzi i suoi possibili punti di vista. Il lettore.
Un lettore particolare: il lettore bambino.
La scrittura: espressione e comunicazione.
I diversi tipi di testo: narrativo, descrittivo, espositivo, regolativo, argomentativo.
L’invenzione narrativa: l’ispirazione.
L’invenzione narrativa: il metodo.
Le fasi dell’invenzione narrativa: ispirazione, proliferazione, selezione, conservazione, rincrocio.
La trama e il suo movimento.
La trama: l’informazione e l’incertezza.
La trama: la ripetizione e la variazione.
La trama: la prevedibilità e l’imprevedibilità.
La ‘misdirection’.
Le regole del ‘colpo di scena’.
Tecniche dell’invenzione fantastica.
La ‘sospensione temporanea dell’incredulità’.
La comunicazione narrativa.
L’autore implicito.
Il lettore implicito.
Il lettore implicito bambino e ragazzo.
La scelta del narratore.
Narrare in prima persona.
Narrare in terza persona.
Il narratore onnisciente.
La descrizione è da saltare?
Efficacia nella descrizione.
Modelli descrittivi nella letteratura dal 1800 ai giorni nostri.
I personaggi.
Le caratterizzazioni dei personaggi.
Le tipologie discorsive.
Le forme libere.
I dialoghi.
Le voci dei personaggi.
I movimenti nel dialogo.
Fiaba e favola.
L’editing.
L’editing di un testo narrativo.
Il testo nel libro illustrato.
L’editoria per ragazzi in Italia.
I concorsi letterari.

Informazioni QUI

Iscrizioni QUI

martedì 22 settembre 2020

Esce in libreria il 6 ottobre il mio nuovo libro: 'Memorie di un ciliegio', Emme Edizioni



Annunciata per il 6 ottobre 2020 l'uscita in libreria del mio nuovo libro Memorie di un ciliegio pubblicato da Emme Edizioni con illustrazioni di Angela Marchetti.

Faceva caldo là sotto.
E c’era buio.
Il seme di ciliegio si era svegliato all’improvviso e si sentiva soffocare.
Mentre dormiva, la terra era stata scavata, mossa, trasportata, e infine ricoperta da una strada: uno spesso strato di catrame su cui correvano le automobili.
Quell'asfalto gli impediva di sbocciare.
Se avesse lasciato libera la forza vitale che sentiva crescere in sé, se anche avesse avuto la forza di attraversare lo strato di catrame, le ruote della prima automobile di passaggio l'avrebbero schiacciato. Meglio allora rassegnarsi a stare fermo là sotto: rinunciare a sbocciare, certo, ma almeno continuare a vivere.
Ma può il seme di ciliegio rinunciare a sbocciare? Specie quando scoprirà che là sotto, intorno a lui, ci sono centinaia e centinaia di altri semi nella stessa situazione?
Un potente, profondo, commovente racconto sulla forza vitale del cambiamento, della crescita, della condivisione, per riconoscere ciò che, al centro di noi, ci caratterizza e preme per vivere.





venerdì 18 settembre 2020

'Mille e un racconto: mille e un modo di salvare la vita. La forza vitale della narrazione' incontro-spettacolo alla scuola primaria Pascoli di Sant'Alberto (RA)


Lunedì 28 settembre 2020 terrò un incontro-spettacolo dal titolo 'Mille e un racconto: mille e un modo di salvare la vita - La forza vitale della narrazione' per gli alunni delle classi IVA, IVB, VA, VB della scuola primaria G. Pascoli di Sant'Alberto (RA) dell'Istituto Comprensivo 'Manara Valgimigli'L'incontro-spettacolo si terrà alle ore 10:30 nel giardino della scuola appositamente allestito. 

Perché è importante scrivere? Perché è importante leggere? Qual è il valore della narrazione nelle nostre vite? Nella nostra cultura l’incontro tra modernità massmediatica e narrazione è avvenuto da tempo, e sembra aver messo in crisi quest’ultima. È come se ci fossimo via via privati di una facoltà che ci sembrava inalienabile: la capacità di scambiare esperienze. A cosa serve allora - a fronte dello strapotere di linguaggi non verbali - inventare e raccontare ai più giovani delle storie? C'è ancora una forza vitale nella narrazione? C'è ancora una forza vitale nelle narrazioni più antiche come le fiabe e le favole? E quando la notte diventa buia, che senso ha narrare, che senso ha scrivere?





mercoledì 2 settembre 2020

Incontri-spettacolo alla Herman Nohl Schule di Berlino



Giovedì 3 settembre 2020, dalle ore 10:00 alle ore 11:00 e dalle ore 12:00 alle ore 13:00, presso il teatro della Scuola Europea Herman Nohl Schule di Berlino, terrò due incontri-spettacolo rivolti ai 120 alunni delle classi IV, V e VI (9, 10, 11 anni) che studiano lingua italiana.




mercoledì 19 agosto 2020

Ancora posti disponibili per il Corso di tecniche di scrittura 'Le tecniche del dialogo': on line in diretta streaming (poi disponibile anche in differita) con Teste Fiorite


Ancora posti disponibili per il Corso di tecniche di scrittura 'Le tecniche del dialogo' che l'Associazione Culturale Teste Fiorite ha organizzato per le giornate del 7-8-9 settembre 2020 (dalle ore 18:00 alle ore 19:20), corso on line di 4 ore complessive in diretta streaming (poi disponibile anche in differita:

Corso di Tecniche di Scrittura

Le tecniche del dialogo
di
Luigi Dal Cin


La costruzione e la scrittura di un dialogo efficace richiede conoscenze tecniche specifiche. Che differenza c'è tra la voce del narratore e la voce del personaggio? A chi appartengono le parole tra virgolette di un discorso diretto: allo scrittore che le traccia sul foglio o al personaggio che le pronuncia? Perché gli errori grammaticali non sono concessi al narratore mentre lo sono al personaggio? Perché in un film gli attori, mentre dialogano, non stanno mai fermi? Il buon dialogo scritto è una riproduzione del dialogo reale parlato oppure è una sua imitazione? Quali modalità tipiche del dialogo reale parlato non devono leggersi in un buon dialogo scritto? Quali sono i principi fondamentali da tenere in considerazione ogni volta che si fa parlare un personaggio in un racconto? Come si esprime in modo credibile il pensiero di un personaggio? In questo seminario saranno analizzati i processi e gli elementi fondamentali che sorreggono la costruzione efficace di un dialogo all'interno di un testo narrativo, per condurre i partecipanti ad una maggiore consapevolezza sulle modalità che si possono adottare e proporre. Con un’ottica operativa che consenta di applicare quanto appreso anche in un’attività didattica.

Gli obiettivi

  • fornire una competenza sugli elementi teorici e tecnici fondamentali che sostengono e guidano la costruzione e la scrittura di un dialogo efficace;
  • fornire le competenze critiche necessarie ad un’analisi consapevole di ogni dialogo, per poterne così identificare le carenze e proporre le migliorie necessarie;
  • fornire strumenti tecnici e spunti operativi per applicare quanto appreso nella propria attività didattica;
  • fornire strumenti per invogliare e motivare i propri alunni alla scrittura e alla lettura.

I destinatari

Chiunque sia interessato alla scrittura e alla letteratura per ragazzi, sia per professione (Insegnanti della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di I grado, Bibliotecari, Animatori alla lettura, Scrittori, Illustratori...) sia per diletto personale.

Le fasi operative

Webinar di 4 ore complessive, in tre collegamenti in diretta della durata di 1 ora e 20 minuti.
Lunedì 7, martedì 8, mercoledì 9 settembre dalle ore 18:00 alle ore 19:20.

I contenuti

- Il narratore.
- Narrare in prima persona e narrare in terza persona: gli effetti sul lettore.
- Le tipologie discorsive.
- Le forme libere.
- Il dialogo.
- Le parole del narratore e le parole del personaggio.
- Testo diegetico e testo mimetico.
- Il dialogo scritto come riproduzione del dialogo reale.
- Il dialogo scritto come imitazione del dialogo reale.
- Il dialogo e le parole vuote.
- Il dialogo e le parole ridondanti.
- il dialogo e l'informazione.
- Il dialogo e la relazione.
- Il personaggio autore delle proprie battute.
- La voce del personaggio.
- I movimenti nel dialogo: il gesto e la parola.
- La messa in scena del dialogo.
- Contro-punteggiatura e contro-dialogo.
- A disse, B rispose, A replicò, B aggiunse... introdurre il discorso diretto.
- Il dialogo e la ridondanza.
- Sbagliare ad arte.
- Il pensiero del personaggio.
- Pensi di pensare come parli?
- Il pensiero del personaggio nella letteratura dal 1800 ai giorni nostri.
- Parlare bene e pensare male: gli ‘a parte’.

L’attenzione alla didattica

Durante il corso sono previsti espliciti consigli per l’applicazione diretta delle tecniche di scrittura nelle attività didattiche con i propri alunni.

Per informazioniQUI

Per iscrizioniQUI

martedì 21 luglio 2020

'Si può imparare a scrivere bene? Gli strumenti dello scrittore per ragazzi' corso di tecniche di invenzione e di scrittura, 16 ore in presenza a Sarmede (TV)


Si può imparare a scrivere bene? Gli strumenti dello scrittore per ragazzi.

corso di tecniche di invenzione e di scrittura, 16 ore, in presenza

a cura di Luigi Dal Cin

CORSO PER TUTTI

12 - 13 settembre 2020

Quando: sabato 12 settembre 9.30 - 18.30; domenica 13 settembre 9.30 - 18.30

Dove: Scuola Primaria di Montaner (TV)

Termine per le iscrizioni: le iscrizioni saranno accettate nei limiti dei posti disponibili.

Descrizione del corso: scrivere un efficace testo per ragazzi richiede conoscenze tecniche specifiche. Ad esempio: come produrre un testo narrativo che sia affascinante? Da dove iniziare? Come si inventa una storia? Cos’è l’ispirazione? Come si vince la paura del foglio bianco? Come costruire una trama avvincente? Come va scelto il narratore? Come si caratterizzano i personaggi? Come dev’essere una descrizione per non annoiare? Come si costruisce un buon dialogo? In questo corso saranno analizzati i processi e gli elementi fondamentali che sorreggono la scrittura di tutti i testi narrativi e, in particolare, di quelli rivolti a giovani lettori, per condurre i partecipanti ad una maggiore consapevolezza sulle modalità e sulle scelte che si possono adottare e proporre. Con un’ottica operativa che consenta di applicare quanto appreso anche in un’attività didattica.

I contenuti:
La letteratura per ragazzi: caratteristiche ed elementi particolari, precisazioni.
Lo scrittore per ragazzi i suoi possibili punti di vista. Il lettore.
Un lettore particolare: il lettore bambino.
La scrittura: espressione e comunicazione.
I diversi tipi di testo: narrativo, descrittivo, espositivo, regolativo, argomentativo.
L’invenzione narrativa: l’ispirazione.
L’invenzione narrativa: il metodo.
Le fasi dell’invenzione narrativa: ispirazione, proliferazione, selezione, conservazione, rincrocio.
La trama e il suo movimento.
La trama: l’informazione e l’incertezza.
La trama: la ripetizione e la variazione.
La trama: la prevedibilità e l’imprevedibilità.
La ‘misdirection’.
Le regole del ‘colpo di scena’.
Tecniche dell’invenzione fantastica.
La ‘sospensione temporanea dell’incredulità’.
La comunicazione narrativa.
L’autore implicito.
Il lettore implicito.
Il lettore implicito bambino e ragazzo.
La scelta del narratore.
Narrare in prima persona.
Narrare in terza persona.
Il narratore onnisciente.
La descrizione è da saltare?
Efficacia nella descrizione.
Modelli descrittivi nella letteratura dal 1800 ai giorni nostri.
I personaggi.
Le caratterizzazioni dei personaggi.
Le tipologie discorsive.
Le forme libere.
I dialoghi.
Le voci dei personaggi.
I movimenti nel dialogo.
Fiaba e favola.
L’editing.
L’editing di un testo narrativo.
Il testo nel libro illustrato.
L’editoria per ragazzi in Italia.
I concorsi letterari.

Informazioni QUI

Iscrizioni QUI

venerdì 3 luglio 2020

Corso di tecniche di scrittura 'Le tecniche del dialogo': on line in diretta streaming (poi disponibile anche in differita) organizzato da Teste Fiorite


L'Associazione Culturale Teste Fiorite ha organizzato per le giornate del 7-8-9 settembre 2020 (dalle ore 18:00 alle ore 19:20) un corso on line di 4 ore complessive in diretta streaming (poi disponibile anche in differita) in cui racconterò le tecniche del dialogo:

Corso di Tecniche di Scrittura

Le tecniche del dialogo
di
Luigi Dal Cin


La costruzione e la scrittura di un dialogo efficace richiede conoscenze tecniche specifiche. Che differenza c'è tra la voce del narratore e la voce del personaggio? A chi appartengono le parole tra virgolette di un discorso diretto: allo scrittore che le traccia sul foglio o al personaggio che le pronuncia? Perché gli errori grammaticali non sono concessi al narratore mentre lo sono al personaggio? Perché in un film gli attori, mentre dialogano, non stanno mai fermi? Il buon dialogo scritto è una riproduzione del dialogo reale parlato oppure è una sua imitazione? Quali modalità tipiche del dialogo reale parlato non devono leggersi in un buon dialogo scritto? Quali sono i principi fondamentali da tenere in considerazione ogni volta che si fa parlare un personaggio in un racconto? Come si esprime in modo credibile il pensiero di un personaggio? In questo seminario saranno analizzati i processi e gli elementi fondamentali che sorreggono la costruzione efficace di un dialogo all'interno di un testo narrativo, per condurre i partecipanti ad una maggiore consapevolezza sulle modalità che si possono adottare e proporre. Con un’ottica operativa che consenta di applicare quanto appreso anche in un’attività didattica.

Gli obiettivi

  • fornire una competenza sugli elementi teorici e tecnici fondamentali che sostengono e guidano la costruzione e la scrittura di un dialogo efficace;
  • fornire le competenze critiche necessarie ad un’analisi consapevole di ogni dialogo, per poterne così identificare le carenze e proporre le migliorie necessarie;
  • fornire strumenti tecnici e spunti operativi per applicare quanto appreso nella propria attività didattica;
  • fornire strumenti per invogliare e motivare i propri alunni alla scrittura e alla lettura.

I destinatari

Chiunque sia interessato alla scrittura e alla letteratura per ragazzi, sia per professione (Insegnanti della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di I grado, Bibliotecari, Animatori alla lettura, Scrittori, Illustratori...) sia per diletto personale.

Le fasi operative

Webinar di 4 ore complessive, in tre collegamenti in diretta della durata di 1 ora e 20 minuti.
Lunedì 7, martedì 8, mercoledì 9 settembre dalle ore 18:00 alle ore 19:20.

I contenuti

- Il narratore.
- Narrare in prima persona e narrare in terza persona: gli effetti sul lettore.
- Le tipologie discorsive.
- Le forme libere.
- Il dialogo.
- Le parole del narratore e le parole del personaggio.
- Testo diegetico e testo mimetico.
- Il dialogo scritto come riproduzione del dialogo reale.
- Il dialogo scritto come imitazione del dialogo reale.
- Il dialogo e le parole vuote.
- Il dialogo e le parole ridondanti.
- il dialogo e l'informazione.
- Il dialogo e la relazione.
- Il personaggio autore delle proprie battute.
- La voce del personaggio.
- I movimenti nel dialogo: il gesto e la parola.
- La messa in scena del dialogo.
- Contro-punteggiatura e contro-dialogo.
- A disse, B rispose, A replicò, B aggiunse... introdurre il discorso diretto.
- Il dialogo e la ridondanza.
- Sbagliare ad arte.
- Il pensiero del personaggio.
- Pensi di pensare come parli?
- Il pensiero del personaggio nella letteratura dal 1800 ai giorni nostri.
- Parlare bene e pensare male: gli ‘a parte’.

L’attenzione alla didattica

Durante il corso sono previsti espliciti consigli per l’applicazione diretta delle tecniche di scrittura nelle attività didattiche con i propri alunni.

Per informazioniQUI

Per iscrizioniQUI

lunedì 22 giugno 2020

a Gigi # 165 - da Leonardo


Buongiorno Luigi Dal Cin,
grazie per essere venuto tempo fa nella nostra scuola primaria e per averci fatto ridere con le tue storie.
Ad alcuni bambini gli insetti finti che ci hai lanciato li hanno spaventati, ma... ti raccomandiamo: fallo ancora!!!
Grazie per averci insegnato che, per inventare storie, bisogna osservare e anche per avere risposto a tutte le nostre domande.
Puoi tornare ancora nella nostra scuola, e raccontarci un’altra storia?

giovedì 11 giugno 2020

Ancora posti disponibili per 'Le tecniche della descrizione' corso in diretta streaming organizzato da Teste Fiorite


L'Associazione Culturale Teste Fiorite ha organizzato per le giornate del 17-18-19 giugno 2020 (dalle ore 18:00 alle ore 19:20) un corso on line di 4 ore complessive in diretta streaming in cui racconterò le tecniche della descrizione:

Corso di Tecniche di Scrittura

Le tecniche della descrizione
di
Luigi Dal Cin


Ideare e realizzare una descrizione con modalità significative e fornire ai propri alunni strumenti per scrivere una descrizione efficace richiede conoscenze tecniche specifiche. Ma di cosa parliamo quando parliamo di descrizione? Che differenza c'è, ad esempio, tra un esercizio di osservazione di particolari e un esercizio di descrizione? Come si costruisce una descrizione efficace? Quanti modi ci sono per descrivere? C'è differenza tra una descrizione in un romanzo ottocentesco e una descrizione in un romanzo contemporaneo? Ma innanzitutto: a cosa serve una descrizione? Quali sono le sue motivazioni? Quale la sua funzione? È davvero 'quella parte del libro che bisogna saltare' come sostengono gli alunni ormai stanchi di non comprenderne più il senso? Può esistere un 'testo descrittivo' che non sia anche 'narrativo'? In questo seminario saranno analizzati i processi e gli elementi fondamentali che sorreggono la descrizione in un testo narrativo, per condurre i partecipanti ad una maggiore consapevolezza sulle modalità che si possono adottare e proporre. Con un’ottica operativa che consenta di applicare quanto appreso anche in un’attività didattica.

Gli obiettivi

  • fornire una competenza sugli elementi teorici e tecnici fondamentali che sostengono e guidano una descrizione efficace;
  • fornire le competenze critiche necessarie ad un’analisi consapevole di ogni descrizione, per poterne così identificare le carenze e proporre le migliorie necessarie;
  • fornire strumenti tecnici e spunti operativi per applicare quanto appreso nella propria attività didattica;
  • fornire strumenti per invogliare e motivare i propri alunni alla scrittura e alla lettura.

I destinatari

Chiunque sia interessato alla scrittura e alla letteratura per ragazzi, sia per professione (Insegnanti della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di I grado, Bibliotecari, Animatori alla lettura, Scrittori, Illustratori...) sia per diletto personale.

Le fasi operative

Webinar di 4 ore complessive, in tre collegamenti in diretta della durata di 1 ora e 20 minuti.

I contenuti

- La descrizione è da saltare? Efficacia nella descrizione.
- Esercizi di osservazione ed esercizi di descrizione
- La descrizione a sé stante e la descrizione narrativa.
- La descrizione efficace: tutto attraverso i sensi.
- La descrizione efficace: 'Show, don't tell'.
- Modelli descrittivi nella letteratura dal 1800 ai giorni nostri.
- La fotografia immaginaria.
- Lo zoom descrittivo.
- Descrivere luoghi: gli appunti descrittivi e le istantanee.
- L’epifania nella descrizione ovvero l’illuminazione descrittiva.
- Descrivere luoghi: il quadro d’ambiente esterno.
- Descrivere luoghi: il quadro d’ambiente interno.
- Caratterizzazione di ambienti 'alla Balzac'.
- Il personaggio.
- Descrizione e caratterizzazione del personaggio.
- Le metamorfosi del personaggio.
- Descrizione e illustrazione.

L’attenzione alla didattica

Durante il corso sono previsti espliciti consigli per l’applicazione diretta delle tecniche di scrittura nelle attività didattiche con i propri alunni.

Per informazioniQUI

Per iscrizioniQUI

giovedì 4 giugno 2020

a Gigi # 164 - da Sindi


Quando è venuto Luigi Dal Cin ci ha fatto ridere.
Ci ha fatto imparare a guardare bene le cose e non guardare che non capisci niente.
A me è piaciuto quando non sapeva cosa scrivere.
Quando era piccolo come noi.



martedì 2 giugno 2020

Le esercitazioni del corso Scrivere per Ragazzi alla Scuola Holden, Torino


Venerdì 12 giugno, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00, terrò in modalità webinar l'analisi degli elaborati prodotti dagli studenti delle classi I A, I B del College Scrivere della Scuola Holden di Torino che hanno seguito il mio corso Scrivere per Ragazzi. Oggi è il termine per la consegna degli elaborati.