giovedì 20 giugno 2024

Si conclude domani, per l'AA 2023/24, il corso annuale di Scrittura Creativa, 75 ore, Accademia di Belle Arti di Macerata



Per l'Anno Accademico 2023/2024 i corsi annuali di tecniche di scrittura di cui ho avuto la docenza all'Accademia di Belle Arti di Macerata sono stati tre: Scrittura Creativa, della durata di 75 ore, rivolto agli studenti del triennio di Arte, Fumetto e Illustrazione e Fotografia, nel II semestre, Scrittura Creativa 1 e Scrittura Creativa 2, della durata di 125 ore, rivolti rispettivamente agli studenti del 1° e del 2° anno del biennio di Linguaggi e Arte del Fumetto, nel I e II semestre.

Domani, venerdì 21 giugno 2024, concluderò le lezioni del corso di Scrittura Creativa cui hanno partecipato 127 studenti che desidero ringraziare per l'attenzione, la passione, l'inventiva che mi hanno regalato in questi mesi trascorsi insieme.

martedì 18 giugno 2024

'Le tecniche dell'invenzione narrativa' e 'Scrivere per l'infanzia' alla giornata di formazione per insegnanti della terza edizione del Festival 'Con le ali', Biasca, Canton Ticino, Svizzera



Lunedì 24 giugno 2024, nell'ambito delle iniziative della terza edizione del Festival di letteratura per l'infanzia Con le ali, sono stato invitato a Biasca, in Canton Ticino, Svizzera, per intervenire a una giornata di formazione per insegnanti dal titolo Inventare storie con i bambini e scrivere per l'infanzia - incontro con i testi e gli autori.
L'iniziativa, organizzata da Circolo cultura Biasca, Fondazione Bibliomedia Svizzera, Istituto Svizzero Media e Ragazzi, mi coinvolgerà alla mattina in un incontro:

> ore 10:30-11:30, Bibliomedia - Scrivere per l'infanzia, Letizia Bolzani dialoga con Luigi Dal Cin e Fabrizio Silei

mentre nel pomeriggio terrò due seminari di formazione dal titolo:

Le tecniche dell'invenzione narrativa

Inventare un racconto o un testo in modo efficace e insegnare ad inventare un racconto o un testo ai propri alunni in modo efficace richiede conoscenze tecniche specifiche. Ad esempio: da dove iniziare? Come si inventa una storia? Cos’è l’ispirazione? È possibile coltivarla? Come si vince la paura del foglio bianco? Come aiutare un alunno che dice: “Non so cosa inventare, non so cosa scrivere”? Come si costruisce una trama avvincente? E perché è importante narrare e insegnare a narrare? In questo seminario saranno analizzati i processi e gli elementi fondamentali che sorreggono l’invenzione di ogni narrazione e testo narrativo, per condurre i partecipanti ad una maggiore consapevolezza sulle modalità che si possono adottare e proporre. Con un’ottica operativa che consenta di applicare quanto appreso anche in un’attività didattica.

secondo il seguente programma:

> ore 13:30-14:30, Auditorium del Comune di Biasca -  'Le tecniche dell'invenzione narrativa'

> ore 15:00-16:00, Auditorium del Comune di Biasca -  'Le tecniche dell'invenzione narrativa'

per informazioni e iscrizioni: info@festivalconleali.ch

mercoledì 12 giugno 2024

Negli occhi di Luna, i falò nelle Letture imperdibili


È stato da poco pubblicato Letture imperdibili - tra 0 e 14 anni, il libro edito da Caissa Italia in cui Roberta Favia presenta una serie di letture di maggior qualità di autori internazionali attraverso una selezione ragionata di 134 recensioni da lei firmate per il progetto Teste fiorite.

Negli occhi di Luna, i falò nelle Letture imperdibili:




martedì 4 giugno 2024

'Memorie di un ciliegio' in un murales del writer Kasy23

Su un muro esterno della Biblioteca Comunale di Codognè (TV) - che, nella Sala Lettura 'Luigi Dal Cin', conserva un fondo con tutte le mie pubblicazioni - il writer Andrea Casillo - Kasy23 ha recentemente realizzato un murales con la citazione di Memorie di un ciliegio.





martedì 28 maggio 2024

'Ragazzi, quante storie! I segreti dello scrittore': due incontri-spettacolo alla Biblioteca di Conselve (PD)



Mercoledì 29 maggio 2024 sarò alla Sala Dante della Biblioteca Comunale di Conselve (PD) per tenere due incontri-spettacolo dal titolo 'Ragazzi, quante storie! I segreti dello scrittore' con gli alunni delle classi IV delle Scuole primarie del comune di Conselve.
Ecco il programma:

> ore 8.45-9.45: classi IVA e IVB della Scuola primaria 'Da Vinci' di Conselve e classe IV della Scuola primaria 'Canossiane' di Conselve

> ore 10.30-11.30: classi IVA e IVB della Scuola primaria 'Valeri' di Conselve e classe IV della Scuola primaria 'Nievo' di Terrassa Padovana

lunedì 27 maggio 2024

'Aiuto! Non so cosa scrivere!' al Teatro Giacometti di Novi Ligure (AL)



Martedì 28 maggio 2024 sarò al Teatro P. Giacometti di Novi Ligure (AL) per l'edizione 2024 del festival 'Girolibrando - Leggiamo Viaggiando' promosso dal Centro Comunale di Cultura - Biblioteca Civica per tenere due repliche, ciascuna di fronte a circa 300 alunni delle Scuole Primarie del comune di Novi Ligure, dell'incontro-spettacolo Aiuto! Non so cosa scrivere!
Questo il programma:

> 9.00-10.00: classi I e II delle Scuole Primarie del comune di Novi Ligure

> 10.30-11.30: classi III, IV, V delle Scuole Primarie del comune di Novi Ligure

Si concludono oggi per l'AA 2023/24 i corsi di Scrittura Creativa 1 e Scrittura Creativa 2, 125 ore, all'Accademia di Belle Arti di Macerata

 


Per l'Anno Accademico 2023/2024 i corsi annuali di tecniche di scrittura di cui ho avuto la docenza all'Accademia di Belle Arti di Macerata sono stati tre: Scrittura Creativa, della durata di 75 ore, rivolto agli studenti del triennio di Arte, Fumetto e Illustrazione e Fotografia che sto conducendo nel II semestre, Scrittura Creativa 1 e Scrittura Creativa 2, della durata di 125 ore, rivolti rispettivamente agli studenti del 1° e del 2° anno del biennio di Linguaggi e Arte del Fumetto svolti nel I e II semestre.

Oggi, lunedì 27 maggio 2024, concluderò le lezioni dei corsi di Scrittura Creativa 1 e Scrittura Creativa 2.
Desidero ringraziare i miei studenti per l'attenzione, la passione, l'inventiva che mi hanno regalato in questi mesi trascorsi insieme.

sabato 25 maggio 2024

'Luigi Dal Cin: la bellezza magica delle parole' su La Voce, quotidiano croato in lingua italiana

Un'appassionata recensione a cura di Arletta Fonio Grubiša degli incontri-spettacolo che ho tenuto a Pola, in Croazia, per il Festival del libro per ragazzi Monte Librić, pubblicata su La Voce del popolo quotidiano italiano dell'Istria e del Quarnero.
L'intero articolo: QUI.

Luigi Dal Cin: la bellezza magica delle parole
Grande e potente, ingombrante e prorompente, al punto da mettere in crisi e a rischio di frana i requisiti del fiabesco allestimento montato sopra il palcoscenico della Comunità degli Italiani di Pola, lo scrittore Luigi Dal Cin si è reso ieri protagonista di una delle migliori performance mai proposte nell’ambito dell’evento fieristico, che celebra il libro per l’infanzia. Le sue due repliche dell’incontro-spettacolo sono state seguite da quella che potremmo ben chiamare una giovane Comunità Nazionale Italiana dell’istro-quarnerino nel suo piccolo.
Allievi delle scuole elementari italiane venuti da Pola, Fiume, Parenzo, Rovigno e Valle si sono lasciati impigliare dalle maglie di una rete birbona, dalla pedagogia severa, altrettanto quanto bonaria, spassosa, comica e commovente in simultanea per oltre un’ora di intrattenimento trascorsa a mozzafiato. Al bando il classico scrittore ben composto che parla di sé e della propria conquista del mondo dell’editoria, qui si è aperta generosamente la porta a dei protagonisti non previsti dalla locandina: scolari, insegnanti e altri astanti “vittime” del godibilissimo marchingegno didattico-teatrale architettato da Luigi Dal Cin.
 [...]
Il potere dell’interpretazione
Nel caso nostro, però, l’onore al merito va a Liana Diković, curatrice – assieme a Tamara Brussich – del programma italiano “Più che una storia” finanziato dall’Unione Italiana, che ha sudato le proverbiali camicie per catturare Luigi Dal Cin e portarcelo a Pola. Come ha fatto a convincerlo? Semplicemente, dicendo con orgoglio che le nostre scolaresche se lo meritano. L’arguzia ad inizio spettacolo è sbucata per gioco sciorinando parole con intelligenza per lasciar scoprire l’intelligenza delle parole, l’apparente banalità degli scioglilingua da presa in giro, la smorfia e lo sberleffo onomatopeico più irriverente propinato ad un pubblico che si è sbellicato dalle risa pregustando la libertà di applaudire la finta maleducazione, lo schiaffo al perbenismo e alle cose che fanno inorridire, fino la lode all’ignoranza di cui non ci si deve vergognare, ma da cui ognuno si può salvare scoprendo la bellezza magica delle parole, del libro e della produzione letteraria avvicinabile da lettori e da scrittori.
Letteratura e divertimento
Ci si è dilettati con un po’ di tutto l’altra mattina, a suon di falsi immaginari (scrittori “veri” con calamaio, chiusi nella polvere di uno studio in cima ad una torre); burle dedicate ai ragazzini tutti rap dal camminare di gorilla con l’artrite; bestie-peluche spudoratamente lanciate sopra ai ragazzini; sguardi d’intesa rivolti alle maestre. Di tutto di più. Il bello della condivisione è culminato lasciando posto sul palcoscenico alle giovani vittime pescate dalla gradinata, invitate a mettersi alla prova, ad affiancare l’interprete/scrittore, a dare un saggio di danza tipicamente istriana (ed ecco le mosse da epidemia ispirate a Baby Lasagna) ecc. E dopo delle divertentissime considerazioni caricaturali sciorinate a spese degli editori, personaggi spesso inquietanti per qualsivoglia scrittore, l’incontro è culminato con una “drammatica” confessione. Purtroppo, Luigi Dal Cin da giovanissimo scolaro era “somaro in lingua italiana”. Senza offesa, l’ha detto lui. Non fosse stato per una storia di pirati che l’ha condotto al polo opposto, fino ad un successone letterario come pochi se lo possono sognare. La pozione magica per tutto questo è una sola e si chiama “libro”, quell’oggetto stupendo che (a differenza di TV, tablet, PC, cellulare), libera la fantasia, crea scioltezza di pensiero, cittadini consapevoli, uomini che vincono le guerre con le parole, perché le sanno usare…

giovedì 23 maggio 2024

'Mille e una fiaba - i segreti dello scrittore' al Festival del libro per ragazzi Monte Librić, Pola, Croazia



Giovedì 23 maggio 2024 sarò a Pola, in Croazia, al Festival del libro per ragazzi Monte Librić, per tenere due incontri-spettacolo dal titolo Mille e una fiaba - i segreti dello scrittore presso l'Aula Magna del Circolo - Comunità degli Italiani di Pola, in via Carrara 1.

Gli incontri-spettacolo avranno la durata di 50 minuti e sono previsti con inizio alle 8:30 e alle 11:30.

mercoledì 22 maggio 2024

'Fiori e fulmini: i segreti dello scrittore' incontro-spettacolo alla Biblioteca di Castello di Godego (TV)



Mercoledì 22 maggio 2024, dalle ore 9:00, presso la Biblioteca Comunale di Castello di Godego (TV) a Villa Priuli, via Marconi 82, terrò l'incontro-spettacolo 'Fiori e fulmini: i segreti dello scrittore' per le classi VA, VB, VC della Scuola Primaria di Castello di Godego.